RAVENNA 2018: CORSO DIRIGENTI FIS

4 giorni intensi con 43 rappresentanti di 24 Società Italiane… un’esperienza intensa, unica e davvero formativa il Corso organizzato dalla Federazione Italiana Scherma dal 23 al 25 novembre 2018.

Accolti dalle belle parole del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, accompagnato dal consigliere federale, Alberto Ancarani e dal Presidente del Comitato regionale FIS Emilia Romagna, Daniele Delfino:

La vostra presenza e la partecipazione così alta a questo corso dimostra una passione encomiabile ed una voglia di impegnarvi in maniera diretta assai incoraggiante”. 

“È un momento storico particolarmente delicato per lo sport italiano – ha detto Scarso – Al di là delle note vicende politiche, il movimento sportivo da tempo vive una crisi di “vocazioni” dirigenziali. Le sempre maggiori responsabilità ma anche il disimpegno civile che coinvolge la società italiana, stanno bloccando un ricambio generazionale nei ruoli dirigenziali a partire dalle singole realtà sportive. Vedere oggi tante donne ma anche tanti “volti noti” che arrivano dal mondo magistrale, dalle famiglie di atleti e da vari ambiti del nostro mondo, scegliere di dedicare quattro giorni alla formazione in chiave dirigenziale, è un segnale assolutamente positivo che non solo ci incoraggia, ma infonde entusiasmo”. (fonte Federscherma.it)

Le lezioni si sono susseguite a ritmo serrato: Giovanni Esposito, segretario generale FIBA e docente della Scuola dello Sport CONI,  ha parlato dell’organizzazione sportiva e della gestione delle risorse umane.
Alessandro Noto ha trattato di “strategie e tecniche di social marketing” e il giornalista Luca Corsolini ha relazionato su “Lo Sport ai tempi dei social network”.

Sabato presente il responsabile Rete commerciale e Customer Care dell’Istituto per il Credito Sportivo ed il componente del Collegio dei revisori dei Conti di FederScherma, Maurizio Annitto, che ha illustrato le diverse “tipologie di contratti” e”obblighi per le Asd, Srl e Spa e sull’aspetto fiscale”.

Grande spazio a “Privacy ed alle nuove normative”, intervento curato da Monica Campione, docente della Scuola dello Sport regionale della Liguria.

A conclusione del corso, domenica il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del CONI, Marco Befera ha illustrato i “Controlli del CONI” e l’intervento mutimediale dedicato alla Comunicazione, del Responsabile dell’Area Comunicazione di FederScherma, Giorgio Caruso.

Ravenna 23-25 novembre 2018 Corso per Dirigenti Società Sportive
(photocredit Trifiletti/Bizzi per Federscherma)