LETTURE DA SCHERMIDORI: THE WITCHER

The Wicher (copyright@netflix)

[…] < Un’ altra volta, Ciri. Lo
ripeteremo adagio, in modo che tu possa controllare ogni movimento. Guarda, io ti attacco col pugno di terza, mi posiziono come se volessi dare una stoccata… Perché arretri?>

<Perché so che è una finta! Potresti passare ad attaccarmi da sinistra, o col pugno di quarta e con le dita
rivolte verso l’alto. Ma io arretro e paro con un contrattacco!>

<Davvero? E se faccio così?>

<Ahiii!Dovevamo fare adagio!Che errore ho commesso?Di’, Coen!>

< Nessuno. Sono semplicemente più alto e più forte di te.>

<Non è giusto!>

<Non ci sono combattimenti giusti. In un combattimento si sfrutta ogni vantaggio e ogni occasione che si presentino. Arretrando, mi hai dato la possibilità d’infondere maggiore forza all’affondo.
Invece di arretrare, dovevi fare una mezza piroetta a sinistra e provare a colpirmi dal basso, col pugno di quarta, sotto il mento, alla guancia o alla gola.>

<Già, e tu me l’avresti proprio lasciato fare! Avresti fatto una piroetta rovesciata e, prima che riuscissi ad
eseguire una parata, mi avresti toccato sul lato sinistro del collo! Come faccio a sapere cosa farai?>

<Devi saperlo. E lo sai.>

<Come no!>

<Ciri. Stiamo combattendo. Sono il tuo avversario. Voglio e devo vincerti, ne va della mia vita. Sono più alto e più forte di te, perciò cercherò ogni occasione per assestare colpi con cui sfondare la tua parata, come hai visto un attimo fa. A che mi serve fare una piroetta?
Sono già pronto ad attaccare da sinistra, guarda. Cosa c’è di più facile che colpire col pugno di seconda sotto l’ascella, all’interno del braccio? Se ti recido l’arteria, morirai nel giro di pochi minuti. Difenditi!>

<Ah!>

<Molto bene. Una bella parata veloce. Vedi come torna utile esercitare il polso? E adesso attenta: molti
schermidori commettono l’errore di fare una parata a pie’ fermo, di arrestarsi un istante, e allora si può sorprenderli, colpirli… così!>

<Ah!>

<Ottimo! Ma salta indietro, subito, fai una piroetta! Potrei avere un pugnale nella sinistra! Bene! Molto bene! E ora, Ciri? Cosa farò adesso?>

< Come faccio a saperlo?>

< Osserva i miei piedi! Come ho distribuito il peso del corpo? Cosa posso fare da questa posizione?>

<Tutto!>

<E allora rotea, avanti, obbligami a scoprirmi! Difenditi! Bene! Non guardare la mia spada, con la spada posso ingannarti! Difenditi! Bene! Un’altra volta! Bene ! Ancora!> […]

Se volete conoscere la fine dell’addestramento di Ciri, dovete leggere il 3° libro della saga di Geralt di Rivia, da cui è tratto questo brano!

La Saga di Geralt di Rivia (in originale Saga o wiedźminie, lett. Saga dello strigo) è una serie di romanzi e racconti fantasy scritta dall’autore polacco Andrzej Sapkowski tra il 1990 e il 1999 e nel 2013.
La serie è composta da due raccolte di racconti (tre, se si considera la raccolta fuori stampa omonima della saga) e sei romanzi, e narra le avventure di Geralt di Rivia, uno degli ultimi strighi (umani modificati geneticamente per cacciare mostri) della sua epoca.

La serie è molto famosa anche per i videogiochi e per la serie Netflix del 2019, che vede Henry Cavill nei panni dello Strigo Geralt ed è però adatta ad un pubblico adulto..

 (fonte@wikipedia)

Se pensavate di approcciarvi ad un racconto fantastico abitato dai classici elfi, nani, magie e draghi non c’è niente di più sbagliato, perché l’autore prende queste colonne portanti del fantasy e le trasforma: gli elfi perdono la loro aura di prestigio e diventano reietti sempre in conflitto con l’uomo; i prodi e coraggiosi cavalieri delle favole si tramutano in avidi signori della guerra pronti ad usare la loro nomina solo per nascondere la propria malvagità; i maghi imparano che la magia non si studia in una scuola, ma richiede sacrificio e che per ogni nuovo potere c’è sempre un prezzo da pagare; le creature, i draghi e le bestie invece sono forse i personaggi più umani di tutti, ma cacciati dall’uomo come orribili mostri. E infine gli strighi, mutanti modificati geneticamente per cacciare mostri al soldo dell’uomo. Questi personaggi però nascondono molto di più e vanno scoperti. A poco a poco, cominciando dai racconti fino ad arrivare al cuore dei romanzi.

(fonte@mondofox) QUI l’articolo originale

ORDINE DI LETTURA

Il guardiano degli innocenti

La stagione delle tempeste

La spada del destino

Il sangue degli elfi

Il tempo della guerra

Il battesimo del fuoco

La torre della rondine

La signora del lago

Curiosi? Forza immergetevi nel mondo creato da Sapkowsky e, da bravi schemidori, godetevi le scene di combattimento!

Buona lettura!

 

The witcher (copyright@netflix)