DOPPIA TRASFERTA A BRATISLAVA PER SUSAN MARIA SICA

Trasferta difficile per la nostra Susan Maria Sica, impegnata nel finesettimana a Bratislava in una prova di Coppa del Mondo U20 e nel Torneo satellite cat. assoluta.

Bratislava 3 febbraio 2018 CDM U20 – Stretching (foto V.Sica)

In una città speciale dove tre anni fa conquistò un bellissimo bronzo, Susan ha fatto provare intense emozioni al papà Vincenzo, che la accompagnava in questa competizione importante di Coppa del Mondo U20, gara “obiettivo” per il CT.

Purtroppo Susan, che è mancina, si è infortunata all’indice della mano sinistra durante il 3° assalto del girone, continuando a tirare nonostante il fortissimo dolore e l’intervento un po’ approssimativo del medico presente sul posto (il dito è stato semplicemente immobilizzato con due stecchette ed una garza).

Bratislava 3 febbraio 2018 CDM U20 L’infortunio (foto V.Sica)

Al termine del girone, Susan riesce dunque a conquistare solo 3 vittorie; sopportando il dolore e lo sfregamento delle stecchette sulla carne fra le dita, riesce a vincere la diretta con la svizzera SOLARI 15/10, ma perde poi l’assalto con la polacca BRYCH 15/7.

Il giorno dopo si prospettava una “comparsata”: una partecipazione difficile ad una gara di categoria assoluta, tirando senza il pieno supporto della mano… ed invece, complice un intervento professionale del medico con stecca in acciaio e gommapiuma, Susan è riuscita a controllare meglio la presa della spada e conseguentemente la punta, conquistando punto su punto un ottimo risultato.

Bratislava 3 febbraio 2018 CDM U20 Riscaldamento (foto V.Sica)

Parare era davvero impossibile, ma anche senza una parte del suo bagaglio tecnico, la nostra spadista è riuscita a vincere due assalti al girone, accedendo per un soffio alle dirette, dove ha tirato fuori tutta la grinta ed ogni riserva fisica e mentale, sconfiggendo la croata MESIC, la estone KIRPU (medaglia di bronzo ai Mondiali Assoluti), la tedesca RIEDMUELLER e perdendo poi per le 8 con la canadese GUO Zi Shan 15/13.

Quella che sembrava un’impresa impossibile si è trasformata in una trasferta da ricordare!

Susan ha concluso al 16° posto su 131 ed è stata la migliore delle italiane in gara!

(Grazie a Vincenzo Sica per la cronaca di gara)