CONSIDERAZIONI FINALI SUL GRAN PREMIO GIOVANISSIMI

Foto di Augusto Bizzi per Federscherma

Foto di Augusto Bizzi per Federscherma

È appena calato il sipario sul Gran Premio Giovanissimi e per la prima volta negli ultimi anni non figuriamo tra le prime tre: la classifica finale ci vede infatti al 5° posto su 265 Società di Scherma.

Nonostante abbiamo perso un paio di posizioni rispetto agli scorsi anni, il risultato rimane comunque ottimo e analizzando i numeri dei primi cinque Club, potremmo stilare una diversa classifica… infatti dividendo il totale dei punti conseguiti, con il numero degli atleti presenti otteniamo la media/punto per atleta.

Da oltre quindici anni la nostra media atleta risulta la migliore, quest’anno ci ha superato il Frascati Scherma, che sta implementando fortemente i propri settori facendo un ottimo lavoro; la nostra media rimane comunque eccellente, tanto da piazzarci al 2° posto di questa virtuale classifica.

CLASSIFICA MEDIA PUNTO/ATLETA

1° Frascati 37,1

2° Lazio Scherma 34,6

3° Petrarca Padova 32,3

L’altissima media di punteggio raggiunta dai nostri atleti evidenzia la qualità del lavoro del nostro staff tecnico, eccellente in tutte e tre le armi, e il grande impegno di tutti i nostri ragazzi!

Il risultato di questo superlativo lavoro ci permette poi di eccellere anche nelle categorie superiori U20 e Assolute… qui i ragazzi cresciuti nel nostro vivaio primeggiano costantemente, in campo nazionale ed internazionale!

Rimane il rammarico per qualche assalto perso a causa di una eccessiva tensione e questo ci induce a ricordare che il Gran Premio Giovanissimi non deve essere uno spauracchio, ma una festa meravigliosa della scherma Under 14!

Il sorriso dei nostri atleti è per noi importantissimo!

Riccione GPG 03.05.2015 - Angelica Di Luzio... sorrisi bellissimi al Gran Premio Giovanissimi!! (foto L.V.Richichi)

Riccione GPG 03.05.2015 – Angelica Di Luzio… sorrisi bellissimi al Gran Premio Giovanissimi!!
(foto L.V.Richichi)

Sdrammatizzare questa competizione si può: ad esempio, condividendo risate e divertimento nella fase pre-gara, da trascorrere tutti insieme in albergo; questo è fondamentale anche per creare o rinsaldare quelle straordinarie e durature amicizie, nate in sala.

Per concludere, desideriamo condividere un episodio che riteniamo speciale accaduto durante questa edizione del GPG: il 5 maggio, durante un assalto della categoria Giovanissime di Sciabola, la nostra atleta eseguiva una parata e risposta e l’arbitro procedeva invece ad assegnare la stoccata all’avversaria; interveniva immediatamente il tecnico accompagnatore della bambina, Gigi Tarantino, pregando l’arbitro di cambiare l’interpretazione della stoccata e di assegnarla all’atleta della S.S. Lazio Scherma Ariccia… cambiando il corso dell’assalto a favore della nostra sciabolatrice.

Gigi Tarantino, Bronzo con la squadra di Sciabola alle Olimpiadi di Londra del 2012 (fonte Federscherma)

Gigi Tarantino, Bronzo con la squadra di Sciabola alle Olimpiadi di Londra del 2012 (fonte Federscherma)

Gigi Tarantino ha dimostrato così di essere un Campione di sportività anche a fondo pedana.

Questo gesto di fair play è stato per noi importantissimo!!

La filosofia della S.S. Lazio Scherma è basata sulla lealtà, onestà e sul rispetto delle regole; per questo i nostri tecnici mantengono sempre un atteggiamento di correttezza quando accompagnano i ragazzi, evitando sceneggiate e rispettando la decisione arbitrale.

64 queries in 0,504 secondi.