GENERAZIONE 2024: GIACOMO MIGNUZZI

I protagonisti delle pedane internazionali giovanili, reduci dai Campionati Europei Cadetti e Giovani Novi Sad 2016 e pronti a partire alla volta dei Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Bourges 2016, sono stati insigniti dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò del titolo di “ambasciatori del sogno Roma2024″: è la “Generazione 2024″ della scherma italiana.

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, la Coordinatrice generale del Comitato Roma2024, Diana Bianchedi, e il Segretario generale CONI, Roberto Fabbricini, con i rappresentanti dei Gruppi sportivi militari, hanno presentato quindi i futuri protagonisti della scherma assoluta, fra loro anche il nostro Giacomo Mignuzzi.

Sciabolatore diciassettenne, seguito dal M° Gianni Castrucci, e protagonista dei Campionati del Mediterraneo e dei campionati Europei Under 17.

Giacomo Mignuzzi con la maglietta e il cappellino di Roma 2024

Giacomo Mignuzzi con la maglietta e il cappellino di Roma 2024

Queste le parole di Giorgio Scarso, Presidente della Federazione Italiana scherma, in apertura: “La “Generazione 2024″ che presentiamo oggi rappresenta il “contenuto” di quel “contenitore” per il quale si sta lavorando, vale a dire i Giochi Olimpici e Paralimpici Roma2024.  In cinque o sei anni si può organizzare un’Olimpiade ma non si costruiscono gli atleti. Per Roma2024 le federazioni devono fare la loro parte e farsi trovare pronte, vogliamo cogliere questo messaggio. Ma il nostro lavoro è proiettato ancora più avanti: l’impegno della scherma italiana è quello di continuare a lavorare affinché l’Italia possa avere ragazzi con stimoli nuovi e in grado di rappresentare al meglio il nostro Paese ai Giochi Olimpici. Stando ai risultati dei Campionati del Mediterraneo e dei Campionati Europei, ritengo che la scherma possa guardare con fiducia al futuro“.

Interessante la statistica presentata dalla Federazione Italiana Scherma  che ha dimostrato la relazione stretta fra i Campionati del Mondo giovanili e la edizione olimpica otto anni dopo; i nomi dei protagonisti sono gli stessi:  Enrico e Daniele Garozzo ad Acireale2008, Arianna Errigo e Luigi Samele a Plovdiv204, Andrea Cassarà a SouthBend2000, Salvatore Sanzo e Valentina Vezzali a Bonn1992 e Genova1992, e di Alessandro Puccini e Diana Bianchedi a SouthBend 1988.

Giacomo Mignuzzi (foto Bizzi per Federscherma)

Giacomo Mignuzzi
(foto Bizzi per Federscherma)

In chiusura della manifestazione il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, si è complimentato con gli atleti e con la scherma azzurra. “La scherma ha sempre regalato all’Italia soddisfazioni e medaglie. Mentalmente questi ragazzi e queste ragazze hanno qualcosa in più. Vincere non è affatto scontato, così come avere successo anche dopo il ritiro, come capitato a tanti schermidori italiani: non può essere un caso, c’è un valore aggiunto dietro ai trionfi in pedana. Voi siete i nostri ambasciatori”. 

(fonte @Federscherma.it)

(fonte @Federscherma.it)


Il numero uno dello sport azzurro, assieme a Diana Bianchedi, ha poi regalato cappellini e t-shirt di Roma2024 ai ragazzi in partenza per Bourges: “Per ottenere l’Olimpiade in Italia è importante far vedere che stiamo già facendo la nostra parte per le generazioni future. Se ci presentiamo forti, credibili, autorevoli e vincenti aiutiamo anche la candidatura di Roma”.

L’articolo sulla generazione 2024 sul sito della federazione: http://www.federscherma.it/news/27274-presentata-la-generazione-2024-della-scherma-azzurra-il-presidente-coni-giovanni-malago-voi-siete-i-nostri-migliori-ambasciatori-nel-mondo

La Lazio Scherma Ariccia dal 2003 ha contribuito in modo determinante alla crescita del movimento schermistico e vogliamo ricordare l’elenco dei nostri atleti ai Mondiali cadetti e giovani, a partire dalla primissima convocazione dell’allora diciassettenne Fabio Bianchi:

2003 Bianchi Fabio (cad) Trapani

2004 Iacometti Luca (gio) Plovdiv

2005 Bianchi Fabio (gio) Linz

2007 Guarneri Paola, Foschini Gabriele (cad), Iacometti Luca (gio) Belek

2008 Scepi Stefano (cad), Guarneri Paola (gio) Acireale

2009 Ciaraglia Marta, Berrè Enrico, Scepi Stefano (cad) Belfast

2010 Fondi Camilla (cad), Guarneri Paola (gio) Baku

2011 Ciaraglia Sofia (cad), Berrè Enrico, Scepi Stefano (gio) Amman

2012 Ciaraglia Sofia (cad), Berrè Enrico, Scepi Stefano, Fondi Camilla (gio), Rosatelli Damiano (cad) Mosca

2013 Ciaraglia Sofia (gio) Porec

2014 Ciaraglia Sofia, Fondi Camilla, Funaro Andrea (cad), Rosatelli Damiano (gio) Plovdiv

2015 Ciaraglia Sofia, Funaro Andrea (cad), (gio) Rosatelli Damiano (allievo del M° De Bartolomeo)  Tashkent

2016 Mignuzzi Giacomo (cad) Bourges

Molti di questi atleti sono attualmente ai vertici delle classifiche assolute e ci rendono orgogliosi dei loro risultati e del lavoro dei nostri tecnici, che stanno contribuendo a formare la generazione degli schermidori del futuro!