SOFIA CIARAGLIA E DAMIANO ROSATELLI… RAGAZZI D’ORO

CAMPIONATI DEL MONDO GIOVANI 2015 – SCIABOLA FEMMINILE – PROVA A SQUADRE Tashkent (Uzbekistan) 8 Aprile 2015

La nostra Sofia Ciaraglia, dopo un combattutissimo assalto con la nazionale russa, si laurea Campionessa del Mondo di sciabola femminile con le compagne di squadra Rebecca Gargano, Chiara Mormile ed Eloisa Passaro.

Tashkent 8 aprile 2015 - Mondiali a squadre  sciabola femminile - Oro per Chiara Mormile, Sofia Ciaraglia, rebecca Gargano e Eloisa Passaro(foto Bizzi per Federscherma)

Tashkent 8 aprile 2015 – Mondiali a squadre sciabola femminile
Oro per Chiara Mormile, Sofia Ciaraglia, Rebecca Gargano e Eloisa Passaro
(foto Bizzi per Federscherma)

Nonostante l’assalto sembrasse inizialmente in mano alle russe, Rebecca Gargano ha avviato una splendida rimonta, passando il testimone a Chiara Mormile con un vantaggio di due stoccate; proprio la nostra Sofia Ciaraglia ha concluso la frazione finale 45 a 41.

Tashkent 8 aprile 2015 - Mondiali a squadre  sciabola femminile - L'urlo di gioia di Sofia Ciaraglia  (foto Bizzi per Federscherma)

Tashkent 8 aprile 2015 – Mondiali a squadre sciabola femminile – L’urlo di gioia di Sofia Ciaraglia
(foto Bizzi per Federscherma)

In semifinale l’Italia aveva eliminato l’Ungheria col netto punteggio di 45-36, nel turno delle 16 le portacolori del’Ucraina col punteggio di 45-29 e ai quarti gli Stati Uniti 45-37.

La chiusura degli incontri è stata sempre affidata a Sofia, che ha condotto la squadra egregiamente sul primo gradino del podio, con ottimi parziali.

Tashkent 8 aprile 2015 - Mondiali a squadre  sciabola femminile -  La medaglia più preziosa per Chiara Mormile, Sofia Ciaraglia, Rebecca Gargano e Eloisa Passaro (foto Bizzi per Federscherma)

Tashkent 8 aprile 2015 – Mondiali a squadre sciabola femminile -
La medaglia più preziosa per Chiara Mormile, Sofia Ciaraglia, Rebecca Gargano e Eloisa Passaro
(foto Bizzi per Federscherma)

“Sono davvero ragazze d’oro- commenta a caldo il Commissario tecnico della sciabola azzurra, Giovanni Sirovich – Sono state brave, tenaci, grintose e in pedana hanno dato davvero tutto quanto era nel loro potenziale. Non era semplice salire sul tetto del Mondo e loro lo hanno meritato. I miei complimenti vanno, in tutta sincerità, a loro, ai loro maestri, alle loro società ed anche a tutto lo staff della Nazionale che nel corso della stagione li ha seguiti ed anche oggi mi ha supportato nel metterle nelle condizioni migliori per esprimersi. Loro hanno ricambiato dimostrando di meritare di essere le Campionesse del Mondo”. (Fonte Federscherma)

Classifica (21): 1. ITALIA, 2. Russia, 3. Ungheria, 4. Francia, 5. Cina, 6. Messico, 7. Germania, 8. Usa.

Sofia Ciaraglia, atleta delle Fiamme Oro, ha scelto la nostra Società come sede di allenamento ed è da sempre seguita dal M° Vincenzo Castrucci e dal preparatore atletico della nostra Società Prof Alessio Passerini (al suo secondo titolo mondiale).

Purtroppo Sofia non ha brillato nell’individuale del 6 aprile, ed è stata eliminata dalla cinese Yaqi Shao 15-14, dopo aver avuto ragione 15-7 di Yin Fei Chang, portacolori di Hong Kong. Sofia ha concluso la sua prova al 19° posto su 78 atlete.

Un’altra bella notizia arriva dal settore FIORETTO, il nostro giovane M° Guido De Bartolomeo ha festeggiato a Tashkent il suo atleta Damiano Rosatelli, vincitore della medaglia d’oro individuale, nella categoria Giovani.

Tashkent 2 aprile 2015 - Guido De Bartolomeo

Tashkent 2 aprile 2015 – Guido De Bartolomeo
(foto Bizzi per Federscherma)

Rosatelli, atleta formato presso la S.S. Lazio Scherma Ariccia e tesserato per il gruppo sportivo della Forestale, ha dato prova di grande carattere durante la finale, eliminando il compagno di squadra Francesco Ingargiola 15-13.

In semifinale aveva sconfitto 15-13 il cinese Mengkai Huang, rimontando con grande intelligenza il passivo iniziale; precedentemente aveva sconfitto lo statunitense Samuel Moelis 15-4, il compagno di squadra Tommaso Ciuti 15-5, i francesi Maximilien Chastanet 15-11 e  Alexandre Sido 15-12.  Nella fase a gironi nessuna sconfitta per l’atleta della Forestale.

Tashkent 6 aprile 2015 -Damiano Rosatelli Campione del Mondo Under 20 (foto Bizzi per Federscherma)

Tashkent 6 aprile 2015 – Damiano Rosatelli Campione del Mondo Under 20 Fioretto (cat Giovani)
(foto Bizzi per Federscherma)

“Non ci credo ancora - dice l’azzurro immediatamente dopo l’assalto - È un’emozione incredibile che dedico alla mia famiglia, a mia zia, al mio maestro Guido De Bartolomeo ed ovviamente al Gruppo Sportivo Forestale! Fino a due anni fa nessuno avrebbe mai creduto che un giorno potessi riuscire a salire sul gradino più alto del podio mondiale. Ed invece è successo: merito dei tanti sacrifici compiuti che oggi però hanno il loro riscatto! Mi è dispiaciuto - conclude - tirare in finale contro un altro italiano e per di più proprio Francesco Ingargiola”. (Fonte Federscherma)

Classifica (112): 1. Rosatelli (ITA), 2. Ingargiola (ITA), 3. Hyeonjun Yang (Kor), 3. Mengkai Huang (chn), 5. Nemeth (Hun), 6. Rzadkowski (Pol), 7. Moelis (Usa), 8. Dahlin (Den).

Nella gara di Fioretto individuale categoria Cadetti, il nostro fiorettista Andrea Funaro non ha espresso tutte le sue potenzialità, terminando al 26° posto su 87 atleti, sconfitto dal compagno di nazionale Sebastiano Bicego.

Tashkent 2 aprile 2015 - Sebastiano Bicego abbraccia Andrea Funaro al termine del match di accesso ai primi 16. (foto Bizzi per Federscherma)

Tashkent 2 aprile 2015 – Fioretto maschile individuale (cat. Cadetti)
Sebastiano Bicego abbraccia Andrea Funaro al termine del match di accesso ai primi 16.
(foto Bizzi per Federscherma)

Il fotografo della Federazione Italiana Scherma, Augusto Bizzi, ha saputo immortalare momenti preziosi delle gare mondiali di Tashkent: cogliendo gioia e dolore di questo meraviglioso sport.