La Lazio Scherma Ariccia chiude la stagione 2014 alla grande!

Con i Campionati Italiani Assoluti individuali e a squadre di Acireale, terminati il il 1° giugno u.s. ed i Campionati Italiani Under 20 a squadre di Norcia del 7 e 8 giugno si è conclusa l’attività schermistica nazionale 2013/2014 e la Scuola di Scherma “EMMANUELE  F. M. EMANUELE”, protagonista con i suoi allievi sia in terra di Sicilia che nella verde Umbria, non poteva chiuderla in modo migliore.

Ad Acireale, ha brillato il ventiduenne Enrico Berrè, atleta in forza al Gruppo Sportivo  delle Fiamme Gialle, ma di scuola Ariccina fin dai suoi primi allenamenti tra i pre agonisti (9 anni), che ha conquistato il titolo di Campione d’Italia 2014 di sciabola maschile, battendo nella finale il napoletano Diego Occhiuzzi (medaglia d’Argento alle Olimpiadi di Londra), così come lo aveva già battuto nel fine settimana precedente nella finale della Coppa del Mondo a Plovdiv in Bulgaria.Ad Acireale non è stato protagonista il solo Berrè, ma anche le ragazze della squadra di sciabola femminile che nella “Serie A 1” hanno sfiorato l’impresa della conquista del 3° posto, sconfitte solo dalla squadre dei Carabinieri per 43/45, ma classificatesi davanti a tantissime altre squadre più che blasonate tra le quali quella dell’Esercito (con tre atlete nazionali) e quella del Club Scherma Roma (vincitrice della Coppa Italia 2013 a squadre). La formazione Ariccina della Lazio Scherma, è stata la squadra partecipante agli assoluti più giovane, con una età media di anni 18 e 6 mesi. Mai nessuna squadra in precedenza si era presenta agli Assoluti di così giovane età. Romina Biaggi, Sofia Ciaraglia, Carlotta Fondi e Veronica Ernacora, oltre alla “medaglia di legno” hanno conquistato anche questo primato statistico non trascurabile.

In Sicilia si sono piazzati immediatamente dopo i finalisti anche altri ragazzi della “Scuola di Scherma” bianco celeste della Lazio, Gabriele Foschini e Paola Guarneri dell’Esercito, Stefano Scepi delle Fiamme Oro, Camilla Fondi dell’Aeronautica Militare oltre a Carlotta Fondi e Nicola Possenti ambedue ancora in attesa di una chiamata alle Armi (sportive in questo caso).

A Norcia ultimo appuntamento agonistico della stagione, il Campionato Italiano Under  20 a squadre;  la Lazio Scherma Ariccia si è presentata con una squadra di Spada molto giovane che con una buona prova termina al 24° posto su 44 squadre in gara; con due squadre di fioretto classificatesi al 5°  e al 7a  posto e con tre squadre di sciabola, delle quali una  ha conquistato il titolo  di Campione d’Italia con Sofia Ciaraglia, Camilla Fondi, Nicola Possenti e Daniele Biaggi, ed il 5° ed il 13°posto in classifica con le altre due.

Il conteggio totale dei 9435 punti conquistati, nei Campionati Italiani Under 14, Under 20 (individuali e a squadre), Under 23, ed Assoluti (individuali e a squadre), consente alla Lazio Scherma Ariccia di salire dal 6°posto  della passata stagione, al 4° posto della classifica finale 2014, classifica che determina i valori tecnici nazionali di ogni Scuola di Scherma in una nazione, l’Italia, che da oltre 30 anni è al vertice dei valori mondiali.